radiazioni smartphone

Molti sono a conoscenza del fatto che, nel momento in cui usiamo lo smartphone (e non solo), siamo soggetti ad un numero di radiazioni abbastanza ampio. Come detto prima, non è di certo una novità, ma ancora oggi ci sono molte preoccupazioni che girano intorno al discorso. Di sicuro la salute non è un qualcosa di trascurabile, ma su una cosa possiamo stare sicuri e certi: non c’è alcuna correlazione tra tumori e radiazioni. Quindi, in quest’epoca dove anche il 5G è diventato un qualcosa di potenzialmente mortale (cosa che non è), è meglio fare chiarezza.

C’è un ente tedesco, chiamato Bundesamt für Strahlenschutz, il quale ha stilato una lista di smartphone che sono più o meno radioattivi. Questo ente, detto anche Ufficio Federale Tedesco, ha condotto vari studi sull’argomento, tanto da riuscire ad avere molte informazioni su diversi smartphone. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

Radiazioni da smartphone: brutte sorprese per chi usa Xiaomi e iPhone

Da questo punto di vista, i dispositivi cinesi Xiaomi sono da evitare. Infatti, si innestano nella classifica dei cellulari maggiormente radioattivi 6 volte su 16. Attenzione anche ai dispositivi marcati Apple:

  1. Xiaomi Mi A1
  2. Xiaomi Mi Max 3
  3. OnePlus 6T
  4. HTC U12 life
  5. Xiaomi Mi Mix 3
  6. Xperia XA2 Plus
  7. Google Pixel 3 XL
  8. Xiaomi Mi 9/9 SE
  9. iPhone 7
  10. Xperia XZ1 Compact
  11. HTC Desire 12/12+
  12. Xiaomi Mi 9T
  13. Google Pixel 3
  14. iPhone 8
  15. Xiaomi Redmi Note 5
  16. Zte Axon 7 mini

Nella classifica degli smartphone “buoni”, invece, capeggia Samsung, con 8 modelli su 16:

  1. Zte Axon Elite
  2. Samsung Galaxy Note 8
  3. Galaxy Note 10+
  4. Nokia 6
  5. Samsung Galaxy Note 10
  6. Nokia 8
  7. Nokia 3.2
  8. LG G7 ThinQ
  9. Nokia 2
  10. Samsung Galaxy A8
  11. Galaxy M20
  12. Nokia 7.1
  13. Honor 7A
  14. Samsung Galaxy S10
  15. Galaxy S8+
  16. Galaxy S7 Edge