Secondo le ultime notizie trapelate in rete la nuova PlayStation 5 di Sony non supporterà gli SSD esterni al lancio. La notizia è stata successivamente confermata anche a The Verge dall’azienda.

Non disperate, la compatibilità con gli SSD esterni sarà aggiunta in futuro, con un aggiornamento del sistema operativo. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

PlayStation 5 all’uscita non supporterà gli SSD esterni

PlayStation 5 è dotata di uno slot di espansione interno che può accogliere un SSD con standard M.2 per aumentare lo spazio di archiviazione. Tale slot, però, sarà disabilitato al lancio della console. Sony proporrà successivamente un aggiornamento per abilitarlo. Il ritardo del lancio della funzione sarebbe dovuto al programma di certificazione Sony riguardo gli SSD compatibili con PlayStation 5. Non tutti i dischi saranno infatti compatibili, visto che le unità esterne dovranno almeno pareggiare le prestazioni del disco interno per funzionare.

L’arrivo di questa notizia è stata l’occasione giusta per dare anche uno sguardo allo spazio interno e alle dimensioni dei giochi: a pochi giorni dal lancio, le indiscrezioni vogliono che il disco SSD di PlayStation fornisca 667 GB di spazio libero all’accensione della console.

Riguardo i giochi, invece, il più esoso di spazio sarà Call of Duty: Black Ops Cold War, che dovrebbe occupare fino a 133 GB di spazio su disco. Molto corposa anche l’installazione di Spider-Man: Miles Morales, che nella versione Ultimate (che include anche la rimasterizzazione di Spider-Man) occuperà 105 GB. Circa 66 GB saranno occupati, invece, da Demon’s Souls. Ora non ci resta che averla tra le mani ed iniziare a giocare!.