bitcoin-valore-record-2018

Il Bitcoin oggi ha superato quota 13.000 euro per token, una soglia che non veniva valicata dal gennaio 2018, giusto un mese dopo il grande tonfo dal valore record assoluto della criptovaluta. In appena 24 ore il valore è aumentato del 10% a cui sono seguite diverse fluttuazioni non eccessivamente incisive.

Ormai, in questi mesi di pandemia, l’aumento del valore del Bitcoin sembra essere un trend solido e inarrestabile. Probabilmente il valore della valuta continuerà a salire raggiugendo altri record. Detto questo, rimane ben lontana dal valore più alto in assoluto o di quanto alcuni degli analista più improbabili avevano profetizzato, tipo oltre 100.000 dollari.

Il record di valore arrivare dopo la notizia che gli Stati Uniti sono riusciti a confiscare un portafoglio con un numero spropositato di BTC, una somma che convertita in dollari supererebbe il miliardo. All’inizio c’era un po’ di mistero dietro a questa operazione, ma ora si è scoperto che appartenevano al fondatore di Silk Road, il famoso portale web dove si commerciava droga e molto altro.

 

Il Bitcoin vola

L’aumento del valore della valuta virtuale potrebbe causare quanto successo a fine del 2017. Il grande pubblico potrebbe tornare a interessarsi a questo mondo particolare andando a saturare il mercato e stravolgere ancora una volta il valore. Ovviamente non è detto. Come detto, il BTC segue fluttuazioni pesanti, molto di più rispetto ad altre valute simili. In poco tempo una persone potrebbe perdere tutto il proprio investimento, ma se si sa come giocare, il profitto è praticamente assicurato. Quello che è certo è che negli anni le criptovalute sono state sdoganate.