mercato smartphone-primi-segnali-di-ripresa

Nonostante la difficile crisi sanitaria legata alla pandemia del Coronavirus, sembra che il mercato degli smartphone stia cominciando a dare piccoli segni di ripresa. Durante i primi mesi di diffusione del virus e soprattutto durante i mesi di lockdown, infatti, il settore mobile ha subito un forte colpo e una diminuzione delle richieste. Ora, però, sembra che finalmente ci siano dei primi segnali positivi.

 

Piccoli segnali di ricrescita per il mercato degli smartphone

I diversi stati europei e del mondo hanno cercato fino ad ora di aiutare i propri paesi a rialzarsi e ad affrontare questa forte crisi sanitaria ed economica legata alla pandemia del Coronavirus. Forse anche grazie ai vari incentivi e bonus proposti anche nel nostro paese, sembra che il mercato degli smartphone stia dando i primi segnali di ripresa. Secondo quanto riportato su Digital Times, infatti, la percentuale del calo delle spedizioni di questi dispositivi dovrebbe essere pari soltanto al 6% nel terzo trimestre di quest’anno. Si tratta di una percentuale relativamente bassa, se si pensa che nel Q2 la percentuale del calo su base annua delle vendite era pari al 20.4%.

In questa situazione, l’azienda comunque più colpita è stata senza alcun dubbio Huawei non soltanto a causa della pandemia, ma soprattutto a causa delle varie incomprensioni con il governo statunitense e con il conseguente ban. Nonostante questo, bisogna però ricordare che nei primi tre trimestri del 2020 l’azienda cinese ha comunque raggiunto dei risultati più che soddisfacenti vista anche la situazione. Di contro, il colosso sudcoreano Samsung è riuscito a riprendere il suo posto di leader a livello globale del settore smartphone.