cartelle esattoriali equitalia fiscoEquitalia compie una mossa che nessun italiano si sarebbe mai potuto aspettare. La sorpresa arriva con la storica decisione che annulla il pagamento delle cartelle legate al giro dei debiti per multe e bollo auto. Ogni pendenza debitoria contestata nel decennio 2000-2010 perde di significato a causa del resoconto presentato dalla Corte di Cassazione.

Grazie a quella che è stata indicata come Ordinanza n. 28072/2019 gli evasori del Fisco ottengono un indennizzo di 1000 Euro quale “quota bonus” per non aver estinto i propri debiti. Sembra un paradosso ma è esattamente ciò che è avvenuto con migliaia di italiani inferociti ed accomunati da una nuova polemica. Ecco i dettagli.

 

Equitalia: anni di debiti accumulati ora cancellati agli italiani dopo la decisione

Incredibile ma assolutamente vero. Le cartelle Equitalia non saldate nel periodo indicato sono state chiuse una volte per tutte. Favorevole alla manovra Matteo Salvini che ha manifestato appoggio nei confronti di una approvazione che, in senso lato, alleggerisce il carico fiscale sulle famiglie italiane in crisi. Dall’altro lato ci sono però coloro che, nonostante gli stenti, hanno tenuto fede ai propri obblighi fiscali. Dalla lori parte c’è Giuseppe Conte che replica dicendo:

“Ciò crea un precedente per eventuali future problematiche legate alla gestione dei capitali. Soprassedere sulla questione debiti consente l’incentivazione del reato. Tutto ciò attua un ammanco dei capitali dello Stato ed un precedente importante nella gestione della Pubblica Amministrazione”.

Indubbiamente un boccone amaro da digerire per gli italiani ligi al dovere civico. Tanti storcono il naso ma c’è poco da fare. Delusione e nient’altro.