prestiti green

Gran parte degli italiani sono disposti a sostenere la sostenibilità e questa nuova attenzione incuriosisce in particolare i vari Istituti di Credito che decidono di sostenere gli acquisti sostenibili proponendo dei prestiti green.

Prestiti Green: ecco cosa propongono alcune banche

Gli Istituti di Credito sono propensi a sostenere acquisti in linea con mobilità sostenibile, ma anche in linea con efficientamento energetico ed energia rinnovabile. Numerose banche hanno recentemente adottato dei mutui green, dei prestiti personali per tutti i clienti intenzionati a rispettare l’ambiente e a preservarlo.

A tal proposito non può essere citato il nuovo Prestito Green proposto da Findomestic per tutti i consumatori interessati all’acquisto di un veicolo ibrido o elettrico, interessati all’installazione di impianti fotovoltaici, illuminazione, e tanto altro. Anche Intesa San Paolo propone qualcosa di simile con PerTe Prestito Facile e PerTe Prestito Giovani in modo da favorire interventi per rendere la casa a basso impatto ambientale. Interessante, però, è un’altra scelta di Intesa San Paolo, ovvero quella di versare un contributo di 10,00 Euro al progetto “Diamo una casa alle api” di WWF per ogni prestito.

Anche l’Istituto di Credito Unicredit propone qualcosa di molto simile per la casa, CreditExpress, per finanziare gli interventi di riqualificazione energetica. Gli importi possono variare tra i 5 mila Euro e i 100 mila Euro, con una durata che può variare dai 36 ai 120 mesi.

Banca Stella propone Prestidea Ambiente già da qualche anno per favorire gli interventi di riqualificazione energetica, favorire gli acquisti di elettrodomestici ecologici e per la mobilità sostenibile. L’importo massimo in questo caso è pari a 75.000 Euro e la durata massima concessa è di 10 anni.