hydroflex

L’idrogeno, come fonte alternativa, continua ad espandersi lentamente in tutto il mondo, diventando quindi fondamentale anche nel settore della mobilità. Dopo il primo volo completamente ad idrogeno effettuato da ZeroAvia con passeggeri a bordo, anche l’Inghilterra fa un primo passo verso il futuro. A quanto pare, infatti, ben presto verranno introdotti nuovi treni che percorreranno i primissimi chilometri ad impatto zero sull’ambiente. L’adozione di questa tecnologia, attiva in fase di test ormai da diverso tempo in Germania, si estende anche nel nord Europa, grazie principalmente all’eccezionale lavoro svolto delle Università di Birmingham e di Porterbrook, finanziate a loro volta dal Dipartimento dei Trasporti Britannico.

Treni a idrogeno: l’Inghilterra presenta i primi modelli

HydroFLEX è il nome ufficiale del primo treno a idrogeno Inglese che, negli ultimi giorni, ha mosso i suoi primi passi completando senza alcun problema la tratta Long Marston – Evesham. Il progetto, importante ma al contempo ambizioso, prevede quindi di sostituire, entro il 2023, tutti i treni attualmente in circolazione nel Regno Unito, con le nuove soluzioni completamente ad idrogeno. 

hydroflex

Attualmente HydroFLEX continua ad essere in una prima fase sperimentale. Dopo aver effettuato il primo viaggio, infatti, i suoi prossimi passi verteranno verso l’ottimizzazione del sistema e la realizzazione di moduli batteria innovativi da poter posizionare in sicurezza al di sotto del vagone del treno. 

Ad oggi i primi test effettuati su rotaia hanno riguardato principalmente un unità dimostrativa ma, stando a quanto dichiarato, i treni a idrogeno Inglesi sono già in fase di produzione commerciale. Restate connessi per scoprire ulteriori novità a riguardo.