applicazioni antivirus Android

La questione degli Antivirus per Android è una delle più dibattute tra gli utenti di tutti i tipi. Da sempre c’è chi si schiera per il fronte “no antivirus”, e chi invece ne elogia le capacità protettive. Ma dove sta davvero la verità? Serve veramente l’antivirus sul vostro smartphone?

Prima di tutto sfatiamo qualche mito. Ai tempi di Linux si diceva che i sistemi basati su questa piattaforma fossero esenti totalmente da virus. In una fase iniziale sicuramente era così, soprattutto a causa della poca diffusione di questi sistemi operativi nel mondo. Ma con l’avvento di un numero sempre maggiore di dispositivi le cose sono cambiate, e gli hacker hanno cominciato a cercare delle falle anche su quei tipi di sistema. Lo stesso vale per Android. Inizialmente la possibilità di contrarre un virus nel proprio sistema era veramente bassa, ma al giorno d’oggi, con un numero sempre maggiore di dispositivi, la possibilità di trovare delle falle nei codici di sviluppo del sistema sono sempre maggiori. Ancora più pericolosa è soprattutto l’installazione di applicazioni esterne, che nulla hanno a che vedere con il sistema operativo in sé.

Di conseguenza, cosa deve fare l’utente medio che usa il telefono ogni giorno per svolgere le azioni più comuni?

 

Antivirus sì o antivirus no?

Senza dubbio la tecnologia si sta evolvendo, e come si evolve la tecnologia si evolvono anche i mezzi a disposizione dei malintenzionati. Inoltre, i dati sensibili contenuti nel nostro smartphone, come codici di accesso per il conto, applicazioni relative a pagamenti, social, foto e molto altro, fanno sempre più gola agli hacker.

Le scelte sono due, destinate a due diverse tipologie di utenti. Se siete degli utenti esperti, che hanno spesso a che fare con l’installazione di file apk esterni, modding, flash di sistemi e rom, sarete sicuramente in grado di badare alla sicurezza del vostro dispositivo in maniera autonoma e sicura. Se invece siete degli utenti normali, che usano il proprio smartphone per chiamare, per navigare su internet e per musica e social, avere un antivirus sul vostro smartphone, grazie agli ultimi aggiornamenti, non influirà più di tanto né sulle prestazioni, né sul consumo della batteria. Inoltre, provvederà a proteggervi nel caso di piccole disattenzioni o di applicazioni installate dal Play Store, dietro le quali spesso si nascondono dei malware molto pericolosi.

Ovviamente questi software non faranno miracoli. L’utente in primis deve prestare attenzione a ciò che scarica e soprattutto alle autorizzazioni che fornisce sul proprio dispositivo sull’utilizzo di fotocamera, archiviazione, microfono etc. etc. L’uso di queste accortezze, assieme alla presenza di un buon antivirus, vi garantirà senza dubbio una protezione aggiuntiva per farvi dormire sonni tranquilli.