bollo autoIndubbiamente una delle imposte più detestate dal pubblico di automobilisti italiani. Il Bollo Auto che finalmente si può avere anche Gratis rispettando certe ben determinate condizioni. Non è facile ottenere questo importante incentivo ma, nel caso ciò non fosse possibile, possiamo consolarci con le tante proroghe disposte unilateralmente da tante Regioni Italiane che troviamo inserite nel nuovo elenco dello shift di tassazione. Scopriamo insieme le ultime novità.

 

Bollo Auto: è gratuito a queste condizioni oppure si può spostare il pagamento

In Emilia Romagna, così come potenzialmente anche in altre Regioni, è possibile usufruire della procedura di esenzione bollo auto. Questa si applica per veicoli di tipo ibrido il cui costo di possesso non superi i 191 Euro annui. In tali condizioni si può usufruire dello sconto totale per un periodo gratuito di 3 anni. Ma si deve agire subito fin dalla prima immatricolazione tramite un sistema di cui prendere visione attraverso il sito dedicato della propria amministrazione locale.

In caso tutto questo non fosse possibile si accede ai mesi gratuiti che altro non sono che una proroga senza interessi di mora. Si aggiunge del tempo in virtù della recente emergenza sanitaria e sociale. Ecco lo schema delle proroghe ufficiali ancora attive.

  • Lombardia – sospensione 8 marzo – 30 settembre, pagamento limite entro il 31 ottobre 2020.
  • Campania – sospensione 1 giugno – 31 agosto, pagamento limite entro il 30 settembre 2020.
  • Abruzzo, Marche, Calabria, Liguria e Valle D’asta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento limite entro il 31 luglio.
  • Piemonte – sospensione fino al 31 maggio 2020, pagamento entro il 15 luglio 2020.
  • Sicilia – sospensione 8 marzo – 2 novembre, pagamento entro il 30 dicembre 2020.
  • Provincia autonoma di Trento – sospensione fino al 31 ottobre 2020, pagamento entro il 30 novembre.
  • Lazio, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Provincia autonoma di Bolzano – proroga del pagamento scaduta al 30 giugno 2020.
  • Calabria, Liguria e Valle D’aosta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento entro il 31 luglio 2020.
  • Puglia, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna – nessuna proroga al pagamento.