gruppi whatsapp sistema degli inviti

E’ sempre interessante scoprire i rumors legati al futuro di WhatsApp. Gli sviluppatori della piattaforma di messaggistica istantanea sono in costante azione per garantire ai loro utenti delle soluzioni sempre all’avanguardia. Ne è dimostrazione il prossimo release della funzione WhatsApp Pay per l’invio online di moneta.

 

WhatsApp ed i messaggi che tornano a pagamento: lo spavento per tutti gli utenti

Quando si leggono le novità relative al futuro di WhatsApp, bisogna però fare molta attenzione. Su questo argomento, infatti, circolano anche una serie di fake news. Una notizia fasulla, ad esempio, è quella che parla del ritorno degli account a pagamento. Attraverso le catene, inviate proprio su WhatsApp, si parla di un possibile cambio di scenario con la chat con i messaggi a pagamento.

Questa notizia si ricollega a quello che è il passato storico di WhatsApp. Prima del 2014, anno di acquisizione della piattaforma da parte di Facebook, la chat prevedeva infatti il pagamento annuo di ogni account.

Ora che WhatsApp è parte integrante della famiglia Facebook questa evenienza non è più una realtà. Lo scenario che vuole il servizio come gratuito sarà confermato anche negli anni a venire. Per questa ragione, ogni notizia che parla di una WhatsApp a pagamento deve essere considerata come una fake news. 

L’attenzione degli utenti inoltre deve essere massima, dato che spesso e volentieri questi messaggi sono legati ad un tentativo di phishing. Attirando la curiosità degli utenti, alcuni malintenzionati cercano al tempo stesso di rubare informazioni personali. Per questa ragione, il consiglio è di eliminare ogni messaggio sospetto su ritorno al pagamento per la chat.