WhatsApp addioCosì come noi anche tu sei sicuramente tra gli oltre due miliardi di utenti che ogni giorno registrano e picchiettano sulla tastiera dell’app WhatsApp. Non vorresti mai ricevere il messaggio che ti informa dell’impossibilità di utilizzo ad oltranza di tutte quelle che sono le funzionalità della piattaforma più famosa. Rischieresti di perdere i contatti con gli amici, i parenti e persino il partner. Eppure questo è ciò che sta accadendo a tanti utenti con smartphone Android ed iOS.

 

WhatsApp addio: l’app chiude per una lunga lista di telefoni

Per l’applicazione di Facebook si conferma una notizia orribile per moltissimi utilizzatori. Quelle che sono le nuove funzioni in rilascio non si potranno mai usare in quanto è arrivato un aggiornamento di stato che inibisce ogni possibilità di futura interazione con il parco feature. A comunicarlo è direttamente lo sviluppatore che tramite una notifica annuncia un cambio policy davvero importante.

A partire dalla versione WhatsApp Android per device precedenti ad Android 4.1 si impongono le restrizioni di utilizzo. Sappiamo che l’OS è piuttosto vecchio, essendo datato 2012, eppure tante persone lo usano ancora su smartphone come Galaxy S2 e Nexus, Panasonic Eluga, Huawei Ascend P1 e D1, gli Htc Desire e One e tanti altri dispositivi di altri brand.

Lo stesso avverrà per WhatsApp iOS che non opererà più sui dispositivi come iPhone 4S ed iPhone 5 su tutta la linea. I modelli più anziani, infatti, non supportano e non supporteranno più le chat dell’applicazione. In questo caso parliamo di device datati tra il 2011 ed il 2013 venduti addirittura fino al 2016. La probabilità di rientrare in questo cerchio di esclusione è piuttosto alta.

In tutti i casi è necessario prevedere ove possibile un update delle build (facilitato in ottica Android con l’uso di LineageOS) oppure un cambio smartphone per andare in contro alle nuove disposizioni a tutela della sicurezza e dell’usabilità.