rottamazione-auto-incentivi-euro

A partire dal primo Agosto hanno iniziato a prendere corpo tutti i provvedimenti previsti dal decreto rilancio, il DPCM realizzato dal Governo italiano per iniziare le manovre di rilancio appunto dell’economia italiana dopo il duro colpo subito a seguito dell’emergenza Coronavirus, la quale ha sicuramente stravolto la vita di ognuno di noi.

Un punto fondamentale sono stato gli incentivi inseriti per incoraggiare la rottamazione di veicoli molto inquinanti in favore dell’acquisto di veicoli più green come quelli EURO 6 o addirittura elettrici, parliamo di incentivi del valore anche di 10.000€, vediamo insieme i dettagli.

Bonus auto, ecco qual’è il miglior acquisto

In parole povere quindi, con l’arrivo del bonus auto 2020, i cittadini italiani hanno la possibilità di accedere ad alcuni incentivi molto convenienti rottamando la loro auto per procedere poi all’acquisto di una nuova, essi avranno validità a partire dal primo Agosto di quest’anno fino al 31 Dicembre, con anche la possibilità di godere di un’ampia scelta tra i veicoli acquistabili, vediamo insieme com’è strutturata:

Ovviamente trattandosi di incentivi in favore di soluzioni più green, le auto elettriche e le ibride sono le più consigliate, in quanto consentono l’accesso a incentivi decisamente più succulenti, che nelle auto invece tradizionali risultano più bassi ma comunque appetibili:

  • 4.000 EURO: per chi passa ad elettrico/ibrido con rottamazione (2.000 euro senza rottamazione);
  • 3.500 EURO: dedicato a chi sceglie una nuova EURO 6 rottamando la sua vecchia auto con possesso inferiore a 10 anni. (importo dimezzato per chi sceglie di non demolire un’auto inquinante);
  • 6.500 EURO: per la rottamazione in favore di un’ibrida plug-in con 3.500 EURO per chi non ha un’auto di cui liberarsi;
  • 10.000 EURO: per chi si orienta verso le EV con bonus che scala a 6.000 EURO in caso di mancata rottamazione di un veicolo inquinante.