bollo autoIl bollo auto è tutt’altro che amato dal popolo italiano periodicamente costretto a recarsi dal tabaccaio per versare la quota pattuita per la tassa di possesso. Si tratta di un’imposizione fiscale bella e buona cui molti vorrebbero rinunciare. Il veto alla sospensione integrale del pagamento è stato espresso dai Governi che nel tempo si sono susseguiti nel panorama politico italiano. Ma c’è una buona notizia.

Dopo l’insorgere dell’emergenza Covid si è deciso non solo di accantonare i debiti riportati agli italiani con le cartelle Equitalia ma di anche rinviare il pagamento per questa scomoda posizione fiscale. Ciò avviene in alcun Regioni Italiane con la limitata possibilità di intercedere negli incentivi che inoltre concedono il bollo auto gratuito rispettando ben determinate condizioni. Scopriamo di più.

 

Il Bollo Auto è Gratis o viene rinviato di parecchi mesi in queste Regioni

Esimersi dal pagamento del bollo auto sembra cosa impossibile. Eppure alcune amministrazioni locali garantiscono un coming-out dalle spese per quanto concerne le immatricolazioni di veicoli elettrici o ibridi rispettosi dell’ambiente. In taluni casi è possibile ottenere zero euro di imposte per periodi di tempo compresi tra 3 e 5 anni dipendentemente dai singoli statuti interni alle Regioni.

Più accessibile e verosimile, invece, l’ipotesi di poter ottenere la sospensione bollo auto per periodi di diversi mesi. A seguire l’elenco dei potenziali beneficiari di questa inedita misura economica.

  • Lombardia – sospensione 8 marzo – 30 settembre, pagamento limite entro il 31 ottobre 2020.
  • Campania – sospensione 1 giugno – 31 agosto, pagamento limite entro il 30 settembre 2020.
  • Abruzzo, Marche, Calabria, Liguria e Valle D’asta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento limite entro il 31 luglio.
  • Piemonte – sospensione fino al 31 maggio 2020, pagamento entro il 15 luglio 2020.
  • Sicilia – sospensione 8 marzo – 2 novembre, pagamento entro il 30 dicembre 2020.
  • Provincia autonoma di Trento – sospensione fino al 31 ottobre 2020, pagamento entro il 30 novembre.
  • Lazio, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Provincia autonoma di Bolzano – proroga del pagamento scaduta al 30 giugno 2020.
  • Calabria, Liguria e Valle D’aosta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento entro il 31 luglio 2020.
  • Puglia, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna – nessuna proroga al pagamento.