app android mosquito

Nelle nostre umide estati il caldo non è l’unico nemico giurato del nostro relax. Dietro condizionatori e ventilatori si nascondono zanzare pronte a tutto per rovinare le nostre giornate in giardino e le calde notti. Le soluzioni per evitare questo comune problema sono molte. Abbiamo candele alla citronella, braccialetti che promettono di allontanare gli insetti, griglie UV “brucia-insetti” e molte altre opzioni. Ma una delle più curiose resta sicuramente le app antizanzare. Scopriamo come e soprattutto SE funzionano.

 

Le app contro le zanzare funzionano per davvero?

Non esistono prove scientifiche che le app ad emissione ultrasonica possano effettivamente eliminare il fastidio dei silenti insetti. Spesso queste sono gratuite ed in fin dei conti provare non costa assolutamente nulla. Molti lo hanno fatto sostenendo con entusiasmo la loro efficacia.

Il numero di download per soluzioni del genere cresce in questo periodo. Gli store di Android ed iOS registrano veri e propri record. Il loro funzionamento si basa per l’appunto sull’utilizzo degli ultrasuoni, frequenze audio da noi impercettibili ma nemiche giurate dei fastidiosissimi insetti.

Diciamo subito che pare non funzionino, almeno secondo quanto confermato dalla scienza. Questo perché l’uscita audio generata altro non è che un suono a bassa frequenza inservibile, visto che le zanzare non hanno udito. Sono sorde e pertanto immuni a questo genere di opzioni. L’intento sarebbe quello di riprodurre il richiamo sessuale del maschio che andrebbe ad infastidire la femmina con uova già fecondate.

Il video test realizzato dai tecnici di Altroconsumo sembra arginare ogni dubbio al riguardo.

Appare evidente che l’app non è affatto efficace contro il morso di zanzara. Molte altre persone, almeno stando ai commenti, dicono l’esatto contrario. Alcuni pareri sembrano essere positivi al di là delle tautologie scientifiche e delle prove sul campo. Le spiegazioni potrebbero essere molteplici ma la verità è che si rende necessario un accurato piano strategico che tenga conto di più fattori che influenzino negativamente l’azione degli insetti. Detto in questi termini sembra ci si debba preparare ad una guerra. In alcuni casi potrebbe essere così. A voi le testimonianze.