cartelle esattoriali

Il Governo italiano, proprio alcuni giorni fa, sembra aver fatto delle nuove proposte che vanno ad aiutare l’intero paese. Quindi, tra le varie proposte che abbiamo avuto l’opportunità di conoscere sembra essercene una in particolare che è stata appoggiata dall’Agenzia dell’Entrate. La proposta di cui stiamo parlando è la possibile introduzione di un maxi condono fiscale che ci farà dire addio ufficialmente alle cartelle esattoriali e alle multe.

Infatti, il maxi condono sarebbe l’unico strumento utile per ristabilire la cosiddetta “pace fiscale“. Tuttavia, questa possibile decisione sembra non passare inosservata a chi ha pagato le tasse sempre con estrema puntualità. A questo punto, l’Agenzia dell’Entrate ha ritenuto opportuno intervenire in merito alla situazione chiarendo ufficialmente perché c’è bisogno dell’introduzione del condono: questi pagamenti potrebbero non essere più effettuabili dai debitori, pertanto il Fisco difficilmente riuscirà a recuperare questo denaro.

Cartelle esattoriali addio: la proposta sembra essere interessante ma c’è un blocco

Alcuni recenti dati effettuati in base alla popolazione sembrano aver messo in evidenza quanti individui saranno beneficiati da questo condono. Fra questi, abbiamo aziende, soggetti fiscali e contribuenti che, purtroppo, hanno dovuto terminare il loro operato per un licenziamento o addirittura un fallimento.

Dunque, il condono potrebbe dare un aiuto sostanzioso a queste persone andando anche a sanare dal punto di vista fiscale un debito pubblico mai visto prima di quasi 400 miliardi di euro. La cifra è davvero molto alta, tant’è che sembra andare a frenare anche chi in merito alla questione è più scettico.

Tuttavia, il condono non è stato ancora approvato. Infatti, sembra che non sia stato introdotto nel PNR e la proposta non può essere ancora considerata nella gestione fondi. Seguiranno aggiornamenti, restate connessi al nostro sito.