blankLe immagini della cometa Neowise, che sta attualmente orbitando nel nostro sistema solare, sono state offuscate da una fitta rete di satelliti Starlink di SpaceX. Neowise è molto rara, visibile solo una volta ogni 6800 anni.

Al momento ci sono oltre 400 satelliti Starlink in orbita sopra la Terra, nel tentativo di fornire Internet ad alta velocità entro il 2021. Ci sarà una costellazione di circa 12.000 di questi satelliti nello spazio. L’elevata luminosità dei satelliti Starlink è dovuta all’essere estremamente vicini alla Terra rispetto ad altri. Starlink orbita attorno alla terra ad un’altitudine di circa 550 km, anziché i 20.000 km standard o i 36.000 km dei sistemi che forniscono servizi GPS.

“Astronomi, astrofisici e astrofotografi sono preoccupati per il costante dispiegamento di piccoli e grandi satelliti in continuo aumento attorno alla terra”, ha dichiarato Daniel López, che ha scattato una delle foto più nitide del Neowise. Al momento si prevede il lancio di circa altri 40.000 satelliti. Sono molteplici le compagnie che vorrebbero lanciarne di più in orbita, oltre a SpaceX. Il cielo non sarà più quello che è stato per milioni di anni. Migliaia di punti luminosi appariranno e scompariranno.

SpaceX offusca le immagini di una rara cometa, uno dei tanti casi di satelliti che impediscono di vedere il cielo nitidamente

“Personalmente penso che se non verrà preso alcun provvedimento, sarà la fine dell’astronomia come la conosciamo dalla superficie della Terra”, ha aggiunto López.
Lopez non è l’unico a condividere questa opinione. L’astronomo dello Smith College James Lowenthal ha rilasciato dichiarazioni simili nel 2019.

Mentre SpaceX sta sperimentando come rendere i satelliti meno visibili, nel frattempo la maggior parte sono visibili ad occhio nudo e lo saranno ancora per molto tempo. “Abbiamo adottato un approccio sperimentale e iterativo per ridurre la luminosità. La loro luminosità è un problema estremamente difficile da affrontare“, ha dichiarato SpaceX.