Satelliti StarlinkNella costellazione Starlink di SpaceX, adibita all’Internet globale, sono stati lanciati altri 58 satelliti. Questo lancio ha anche sancito il nuovo servizio di “lancio condiviso” commerciale dell’azienda di Elon Musk. Dopo 10 giorni che sono stati effettuati i lanci di altri 60 satelliti Starlink, il nuovo lancio è avvenuto tramite un razzo Falcon 9 dalla base Cape Canaveral. È stato effettuato anche un nuovo record: consisterebbe nella distanza più breve tra due missioni dalla stessa piattaforma di lancio della stessa azienda.

Il 20 maggio, dalla stessa base, era partita anche la navetta Crew Dragon che ha portato gli astronauti della NASA alla Stazione Spaziale Internazionale. Dopo lo spegnimento dei sue nove motori portanti, il primo stadio del Falcon 9 si è sganciato per atterrare sulla piattaforma dell’Oceano Atlantico. Per quanto riguarda il secondo stadio del Falcon 9, la sua corsa è continuata e ha portato 58 satelliti Starlink e tre SkySat a quasi 300 Km di altitudine.

 

Satelliti Starlink SpaceX: i programmi a lungo termine di Elon Musk sono davvero ambiziosi

Questa rappresenta la missione numero nove del progetto di SpaceX. Il numero totale di satelliti lanciati è di 540, compresi due prototipi il cui lancio è avvenuto nel febbraio del 2018. L’auspicio di SpaceX è quello di lanciare 1.000 satelliti entro il 2021, ciò per far sì che si inizi ad offrire i primi servizi Internet alle persone. Inoltre, l’azienda ha intenzione di raggiungere anche le zone più remote che non hanno a disposizione la banda larga via cavo. Per fare ciò SpaceX ha in programma il lancio di una costellazione di un numero davvero ampio: 12.000 satelliti. Staremo a vedere se l’azienda di Elon Musk riuscirà realmente a realizzare quest’impresa.