CieID carta identità elettronicaCIE è, come molti già sanno, acronimo di Carta di Identità Elettronica. La nuova frontiera dell’evoluzione digitale ha portato alla nascita del documento via app che molti utenti Android ed iOS stanno trasferendo sul telefono utilizzando il protocollo di comunicazione a breve distanza NFC (Near Field Communication).

L’efficacia di tale sistema è stata comprovata dall’azione del Ministero dell’Interno che offre il top delle tecnologia di sicurezza nell’emisfero della gestione digitale dei dati. Certificati, firewall e firme digitali assicurano un elevato layer di protezione contro intrusi. Ogni ipotesi di contraffazione e clonazione è stroncata dall’uso di sofisticati algoritmi che agiscono allo stesso piano dei già noti sistemi di pagamento digitale contactless.

Sulla base di questo nuovo traguardo aziende come Apple si stanno spingendo oltre con brevetti esclusivi che annunciano una futura piattaforma valida per l’uso del Passaporto Digitale. Scopriamo insieme le ultime novità.

 

Dopo la CIE ID potrebbe arrivare il Passaporto Digitale e non solo

Tra le ipotesi dell’americana Apple spunta la possibilità di un chip hardware comprensivo dei dati segreti da usare per la gestione del cosiddetto Passaporto via app. Una sorta di soluzione software integrata in una zona protetta accuratamente predisposta dal team di analisti ed ingegneri della grande mela addentata. Soluzione che potrebbe riproposi anche in ottica Android in vista di ulteriori interventi di ottimizzazione e sicurezza.

Intanto arriva anche il rumor circa la tessera sanitaria sul telefono che non è stata confermata e si conferma come mera indiscrezione. Il trend, ad ogni modo, sembra ben definito con le istituzioni che accorciano notevolmente le distanze dal processo di digitalizzazione.