Bonus bollette Luce e GasGiusto in questo ore abbiamo parlato a proposito delle numerose truffe usate da alcuni consumatori ENEL ed ENI per ottenere un azzeramento sulle bollette Luce e Gas. Ma c’è un modo più pratico – e soprattutto legale – per arrivare ad un conto da pagare più accettabile rispetto alla normale tariffazione. Facciamo presente che sono in vigore gli incentivi promossi dal Governo grazie al Decreto Rilancio e confermati da ARERAAutorità di regolazione per energia reti e ambiente – tramite il suo sito ufficiale. Ecco quali sono i requisiti di partecipazione.

 

Bonus Luce e Gas: ecco i requisiti di accesso al bonus

Per avere il coupon famiglia basta attenersi a quelli che sono i criteri minimi per l’inclusione nel piano pubblico di stanziamenti. In particolare ci sono diverse disposizioni a seconda dei contratti. Le tabelle chiariscono al meglio la situazione.

 

Per essere certi di ottenere il Bonus Gas occorre trovarsi nelle seguenti condizioni:

  1. nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. famiglia con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza;
  4. misuratore gas di classe non superiore a G6 (la classe del misuratore è collegata alla quantità di gas che può essere trasportata in un punto di fornitura e distingue le utenza domestiche da quelle di tipo industriale o commerciale. Questo parametro viene verificato dal distributore).

 

Bonus Luce

Per il Bonus Luce, invece, valgono le seguenti richieste minime di adesione:

  1. appartenenza ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza

Rispetto alla componente Gas però quella per lo sconto Luce varia a seconda del numero di appartenenti al nucleo familiare con differenze sostanziali:

  • Numerosità familiare 1-2 componenti: € 125
  • famiglie da 3-4 componenti: € 148
  • nuclei familiari con oltre 4 componenti: € 173