Apple

Negli Stati Uniti, diventa sempre maggiore il numero di Apple Store che vengono nuovamente chiusi a causa dell’emergenza sanitaria. In America l’emergenza è ancora molto viva e non sembra attenuarsi, quindi si sta cercando di correre ai ripari in tal senso. Gli Store chiusi in questo momento sono tanti: in tutto sono 91 i negozi su 271 totali. Tra gli stati maggiormente coinvolti dal virus dove sono stati chiusi gli Store abbiamo Alabama, California, Georgia, Idaho, Louisiana, Nevada, Oklahoma, Maryland, Ohio e Tennessee. Il dato più scioccante è che nella giornata di oggi tra gli 11 store chiusi, 8 sono californiani.

 

 

Apple: gli Store americani e non solo continuano chiudere in massa

La decisione dell’azienda di Cupertino non concerne solo questi casi: altri store che si trovano negli USA non hanno visto ancora la loro riapertura sin dall’inizio della crisi sanitaria e anche in altre zone al di fuori degli USA la situazione non sembra migliorare. Infatti, anche in Australia e nel Regno Unito i negozi stanno chiudendo.

Di seguito il comunicato di Apple rilasciato all’emittente CNBC: “Considerate le condizioni attuali della COVID-19 in alcune delle comunità servite, stiamo chiudendo temporaneamente i negozi in queste aree. Prendiamo questa decisione con molta cautela visto che stiamo monitorando attentamente la situazione e non vediamo l’ora di ritrovare i nostri team e i nostri clienti il prima possibile“.

Nella nostra penisola, gli Apple Store hanno ufficialmente riaperto tra la fine di maggio e l’inizio di giugno. Dall’altra parte del mondo, il Coronavirus ha visto la sua espansione più tardi rispetto all’Europa e i piani di ripartenza di Apple per loro sembrano non essere ancora del tutto efficaci.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.