whatsapp pay

Nel corso degli anni ci siamo abituati ad i grandi cambiamenti di WhatsApp, ma la novità che a breve sarà introdotta nella chat è davvero senza precedenti. La piattaforma di messaggistica istantanea, infatti, sta per introdurre la sua piattaforma dedicata ai pagamenti online.

 

WhatsApp Pay, lo strumento necessario per inviare soldi ai propri amici

Gli sviluppatori a breve apriranno i lavori per il lancio di WhatsApp Pay. L’estensione del servizio per inviare soldi attraverso la chat sarà in un primo momento testata in Brasile, prima poi di una release che caratterizzerà un numero superiore di paesi.

Il modello che WhatsApp ha preso in analisi per il suo servizio è quello di PayPal. Sulla piattaforma, infatti, ogni utente avrà la possibilità di associare un suo strumento di pagamento (sia esso una carta di credito o anche un conto corrente). Completato questo passaggio, l’account sarà abilitato all’invio di denaro sia ai propri contatti della rubrica sia ad aziende che potranno quindi creare il loro marketplace direttamente sulla chat.

Il modello di PayPal sarà osservato anche per quanto concerne i costi. Laddove ci saranno invii di denaro ad amici, WhatsApp non applicherà alcuna commissione alla transazione. Una piccola commissione sarà applicata per scambi con aziende e compagnie iscritte regolarmente con partita IVA.

Particolare attenzione poi al discorso sicurezza. Data la sensibilità dei dati, gli sviluppatori hanno garantito anche per questo servizio il già efficace strumento della crittografia end-to-end. In questo modo, proprio come su PayPal, eventuali hacker e malintenzionati non avranno mai accesso a informazioni circa carte di credito o conti corrente.