Agenzia delle entrateL’agenzia delle entrate mette in guardia gli utenti che sono, loro malgrado, sempre più spesso vittima di attacchi phishing. In un comunicato diffuso dal propio sito ufficiale l’agenzia ha dichiarato:

Sono in corso nuovi tentativi du phishing a danno degli utenti attraverso email che riportano falsamente il logo dell’Agenzia delle Entrate. In particolare, l’Agenzia invita gli utenti a cestinare immediatamente messaggi di posta elettronica che riportano nell’oggetto la dicitura ” IL DIRETTORE DELL’AGENZIA” e che nel testo invitano a prendere visione di documenti Office contenuti in un archivio .zip allegato per verificare la conformità dei propri pagamenti, Le email, infatti, pur riportandone falsamente il logo, non provengono dall’Agenzia, ma costituiscono il tentativo di acquisire informazioni riservate dei destinatari“.

Agenzia dell’entrate e phishing, cosa si rischia

 

Il phishing è una pratica illegale; consiste nell’inviare una mail fraudolenta che, attraverso un link, rimanda ad una pagina identica a quella reale dell’Agenzia. Qui attraverso un sotterfugio cercheranno di sottrarvi i dati personali. La pagina sarà infatti in mano a dei truffatori che una volta ottenuti i dati necessari saranno in grado di svuotare il conto corrente del mal capito.

Per fortuna proteggersi da questo genere di truffe non è molto complicato se si sa a cosa stare attenti. Quando si riceve una mail con una comunicazione di tipo finanziario è sempre opportuno controllare attentamente, lettera per lettera il nome del mittente. Bisogna poi sempre tenere a mente che nessun operatore richiede mai dati personali via email e che è sempre preferibile evitare di aprire un link ricevuto via mail se non si è assolutamente certi del mittente.