smartwatch-coronavirus-germania-applicazione

Una nuova invenzione ha fatto capolinea nel mondo degli smartwatch dove i modelli del futuro potrebbero acquistare nuove funzionalità grazie ad un’esclusiva pellicola. Capace di rilevare e monitorare il benessere degli utenti, studiare il loro metabolismo e un’altra serie di importanti parametri biochimici, la novità a cui facciamo riferimento altro non è che il risultato di uno studio presentato recentemente sulla rivista Science Advances a merito dell’università di Los Angeles. 

In una delle metropoli più famose degli Stati Uniti e del mondo, un gruppo di esperti ha quindi deciso di condividere i suoi risultati  con il mondo intero presentando, di conseguenza, il dispositivo sopracitato che attraverso del semplice sudore riesce a rintracciare gli indicatori biochimici del corpo umano e rivelare informazioni di tutto rispetto. 

Smartwatch del futuro: grazie ad una pellicola diventeranno strumenti sopraffini 

Potenzialmente configurabile come una delle scoperte tecnologiche più importanti del secolo, la magica pellicola di cui il mondo intero sta parlando presenta delle innovazioni incredibili.

Per capire come essa funziona, dunque, non possiamo che affidarci alle parole di  Yichao Zhao, dottoranda alla UCLA  che ha recentemente svelato che: “La pellicola, a contatto con la pelle, raccoglie i dati dal sudore di chi indossa lo smartwatch, il che consente una comprensione molto profonda e puntuale dei parametri biochimici dell’utente. I segnali chimici vengono poi tramutati in segnali elettrici in modo che vengano registrati, elaborati e visualizzati sullo schermo dell’orologio“.

Attraverso tale processo, dunque, un semplice smartwatch potrà acquisire nuove funzionalità fino ad arrivare ad analizzare i livelli di glucosio e lattato che sono legati al metabolismo del corpo o altre sostanze nutrienti come la colina, la vitamina J e molto altro ancora.