terapia digitale insonnia smartphone

Capita a diverse persone di soffrire di insonnia e molto spesso le tisane o le camomille non riescono a risolvere il problema. In un prossimo futuro, potrebbe esserci una soluzione rivoluzionaria per questo problema denominata “terapia digitale” e quest’ultima potrebbe venire applicata attraverso lo smartphone.

 

Curare l’insonnia? In futuro basterà la terapia digitale attraverso lo smartphone

Sono cominciati i primi studi e i primi esperimenti sulla così detta terapia digitale. Attraverso questa nuova terapia, in un prossimo futuro saremo in grado di curare vari disturbi della salute (proprio come l’insonnia) attraverso l’utilizzo di una applicazione del nostro smartphone o di un qualsiasi dispositivo elettronico come i tablet. La terapia digitale consiste in un sistema che eroga una terapia cognitivo-comportamentale che permette al paziente di gestire i comportamenti, i pensieri e le emozioni.

Per quanto riguarda l’insonnia, è già in sviluppo una prima terapia digitale per il trattamento delle forme croniche in chi ha più di 22 anni. Attraverso l’utilizzo del dispositivo tecnologico (ovvero lo smartphone o il tablet) viene rilasciato un approccio neuro-comportamentale personalizzato in base alla terapia cognitivo comportamentale. È stata dimostrata l’efficacia dell’utilizzo di questa terapia digitale. Quest’ultima, infatti, è riuscita a ridurre il rischio di risvegli notturni e ha ridotto la quantità di tempo che serve per addormentarsi.

Negli Stati Uniti, comunque, sono già diffuse diverse terapie digitali attraverso i dispositivi tecnologici. È stato infatti rilasciato un videogioco dall’ente regolatrice americana, cioè la FDA. Questo videogioco ha come scopo il miglioramento dell’attenzione nei bambini con disturbo da deficit di attenzione e iperattività.