in questa breve comparativa mettiamo a confronto le migliori fotocamere ad oggi disponibili nel mercato Android, montate rispettivamente sul P40 Pro di Huawei e su S20 Ultra di Samsung.

Dati Tecnici

Prima di cominciare andiamo ad elencare le caratteristiche e a confrontare le differenze del comparto fotocamere di questi due dispositivi.

Huawei P40 Pro ha un comparto composto da 4 camere: la principale monta un sensore da 50 MP da 1/1.28” con apertura f/1.9 ed una dimensione dei pixel di 2.44µm per 23 mm di distanza focale. La Fusion Engine HUAWEI XD croppa l’immagine ritagliando l’equivalente di un 27 mm (lunghezza focale a cui siamo più comunemente abituati). Presente il grandangolo da 40 MP f/1.8 da 18 mm con ottiche stabilizzate (anche in questo caso viene sacrificato l’angolo di visione a beneficio di un sensore più grande), la Telefoto periscopica da 12 MP (f/3.4 equivalente a 125 mm con zoom ottico 5X). Infine abbiamo il sensore TOF 3D per la profondità di campo. Lo zoom ibrido è 10X mentre quello digitale è 50X.

Sul Samsung Galaxy S20 Ultra troviamo invece tre sensori: il principale da 108 MP (Isocell Bright HM1) con una dimensione di 1/1.33″, apertura f/1.8 ed ogni singolo pixel misura 0.8 µm per 24 mm di distanza focale. L’obiettivo grandangolare è da 12 MP (f/2.2 focale da 13 mm), la Telefoto è da 42 MP (f/3.5 focale equivalente a 102 mm).

Lo zoom è ottico fino a 4x, ibrido a 10x mentre in digitale raggiunge ben 100x.

La modalità binning del sensore principali dove i pixel vengono composti in un unico fotorecettore da 2.4 µm (0.8 µm x 3) permette scatti da 12 MP , mentre su Huawei il binning permette scatti a 12.5 MP.

Scatti con la luce

Negli scatti diurni entrambi fanno foto da veri top di gamma e abbastanza equiparabili con un leggero vantaggio a favore di P40 Pro.

Le foto grandangolari scattate da P40 Pro sono meno ampie di quelle di S20 Ultra ma hanno una miglior messa a fuoco e maggior dettaglio, ed è probabilmente la miglior grandangolare montata sui Flagship della prima metà del 2020.

Huawei P40 Pro è migliore anche negli scatti con zoom grazie allo zoom ottico 5x, Galaxy S20 Ultra si ferma a 4x, che viene incrementato digitalmente a 5x .

 

Scatti al buio

Gli scatti zoomati di P40 Pro si rivelano migliori anche al buio, proprio grazie agli scatti effettuati nativamente a 5x senza ricorrere all’upscaling da 4x come S20 Ultra.

In S20 Ultra gli scatti in condizioni di luce scarsa risultano più sfocate e anche viene catturata meno luce rispetto a Huawei.

Selfie

Negli scatti dalla camera frontale Samsung recupera i punti persi negli zoom e negli scatti notturni realizzando scatti più nitide e con maggior contrasto di P40 Pro, che risultano sovraesposti e con una sfumatura rossa sulle pareti bianche dietro a Gianluca.

Anche il colorito della pelle sembra più naturale su S20 Ultra.

Conclusioni

Il comparto fotografico di P40 Pro è migliore di S20 Ultra: gli scatti con zoom sono più definiti e a fuoco, la grandangolare (anche se ha meno gradi) risulta superlativa e tutte le foto effettuate con luce scarsa hanno minor rumore di fondo.

Samsung riesce a difendersi offrendo una miglior fotocamera anteriore che regala scatti migliori e più naturali.