tesla model 3La Tesla Model 3 subirà alcune modifiche. Le auto, prodotte presso lo stabilimento americano di Fremont, introdurranno degli elementi che sono presenti nella nuovissima Model Y.  I nuovi modelli che sono stati prodotti in questo stabilimento, che poi sono anche gli stessi che sono prodotti anche in Italia, saranno dotati di porte USB-C e di un caricabatteria wireless per gli smartphone che supportano questa tecnologia, ad esempio come la serie 11 degli iPhone.

 

Tesla Model 3: le nuove piccole modifiche fatte all’auto elettrica la rendono più simile alla Model Y

La seconda innovazione di cui vi abbiamo appena parlato sembra essere davvero importante. Sino ad ora, coloro che possedevano un’auto di questo modello, erano obbligati a comprare un dispositivo a parte da Tesla o da altri produttori e successivamente installarlo nell’auto. Questo piccolo accessorio era richiesto da tempo dagli utenti che possiedono la Model 3.

Invece, per quanto riguarda le porte USB-C, sarà possibile collegare più periferiche all’auto nel caso in cui ne avessimo bisogno. In questo modo possiamo sfruttare totalmente la funzionalità del sistema di infotainment che mette a disposizione l’automobile. Nel 2017 Tesla ha lanciato questo modello e da quel momento le modifiche sono state davvero sporadiche.

Queste quindi sono solamente delle piccole modifiche che però potrebbero interessare ad un numero ampio di clienti. Essendo che, in questo modo, si sono assottigliate le differenze tra la Model 3 e la Model Y, è possibile che Tesla possa apportare le modifiche fatte sulla versione SUV anche alla versione berlina. Staremo a vedere, intanto restate connessi per altre novità.