5G

Molti persone italiani si stanno ponendo sempre più spesso una domanda su un argomento che sta suscitando sempre più polemiche e confusione: cos’è il 5G?

Con 5G si intende la quinta generazione di tecnologie per le connessioni telefoniche mobili, e probabilmente sarà anche il motore di un cambiamento radicale nel mondo. La nuova tecnologia potrebbe cambiare la vita di tutti in vari ambiti, e le aziende di telecomunicazione, come TIM e Vodafone, si stanno già muovendo per renderla disponibile in varie città d’Italia. Quelle in cui è già disponibile sono Roma, Milano, Napoli, Torino, Verona, Bologna, Bari e Matera.

 

5G: di cosa si tratta nel dettaglio, le polemiche e la compatibilità

Il primo cambiamento radicale che ci sarà col 5G è la qualità con cui ci connetteremo alla rete mobile. Attualmente il 4G capeggia per quanto riguarda le connessioni mobili, ma il 5G sembra avere qualcosa in più. Il 4G ci permette di trasferire dati ad una velocità davvero notevole, ma il 5G ci permetterà di fare ciò ad una velocità 20 volte superiore. Questa incredibile velocità permetterà l’avvio di studi e sperimentazioni che mai erano stati fatti prima d’ora.

Una delle polemiche che si sono innalzate con vigore, soprattutto in questo periodo di Coronavirus, sono le presunte correlazioni tra il 5G e la salute delle persone. Come dichiarato dall’Istituto Superiore di Sanità, il 5G non fa male e non c’è alcuna correlazione con i tumori e il Coronavirus. 

Le varie teorie complottistiche che girano sul web hanno aumentato la paura nelle persone facendo credere che ci potesse essere correlazione tra le cose, ma varie volte queste teorie sono state smentite. A tal proposito, social network come Facebook, Instagram e Twitter, insieme a Google e Youtube, stanno combattendo a spada tratta la disinformazione.

Il 5G ormai sta sbarcando in tutto il mondo e alcuni smartphone già sono compatibili. Questa innovazione non ha ancora toccato Apple però: sembra che l’azienda di Cupertino non abbia smartphone compatibili, e non sono neanche ancora in produzione. Discorso differente per quanto riguarda Android che già si è data da fare con alcuni modelli. C’è da dire però che dall’anno prossimo, la maggior parte dei cellulari avrà la tecnologia 5G.