honda-attacco-hacker-globale

Honda è stata vittima di recente di un attacco hacker di grosse proporzioni. L’attacco sembrava essere mirato ai sistemi informatici tanto che ai dipendenti è stato impossibile collegarvici per molto tempo. L’attacco è stato di proporzioni globali tanto che anche i poli in Italia lo hanno subito. La produzione si è fermata dovunque, anche da noi.

Tra le tante sezioni, anche il servizio clienti e i dipartimenti finanziaria hanno subito ripercussioni. Si tratta di un colpo mirato anche perché considerando il periodo attuale, chi ha la possibilità di farlo sta lavorando da remoto. Quest’ultimi sono stati praticamente tagliati fuori.

A fare sapere di tutto questo è la stessa Honda tramite uno dei account di Twitter, quello dell’Automobile Customer Service. Probabilmente a quest’ora, mezza giornata dopo l’attacco, il lavoro è già ripreso in molte parti. Ancora non è possibile affermarlo con certezza visto la natura dell’attacco.

 

Honda sotto attacco hacker

L’attacco si è basato su un ransomware, un tipo di virus molto difficile da contenere e combattere; si tratta della stessa tipologia del famoso WannaCry del 2017. La compagnia avverte però che chiunque sia stato non è riuscito a ottenere informazioni personali o importanti. È stato più come mettere un bastone tra le ruote della compagni, un enorme bastone.

In sostanza, i dati dei dipendenti e dei clienti sembrano attualmente al sicuro, ma visto la natura dell’attacco, difficilmente erano mai stati in pericolo. Detto questo, la compagnia, oltre al tweet, non ha rilasciato nessun commento ufficiale e sta lavorando duramente per portare tutto alla normalità nel minor tempo possibile.