blank

OnePlus Z sarà una sorta di rivoluzione per il produttore cinese. Sarà il primo smartphone non top di gamma che verrà introdotto sul mercato da quanto nel 2014 è arrivato il primo modello in assoluto di tale marchio. Questa mossa fa parte di un tentativo della compagnia diventerà un produttore a tutto tondo con un catalogo ben più ampio e non composto da sole ammiraglie.

Di questo dispositivo si conosco già diversi particolari, ma la recente comparsa di un benchmark ci illumina ancora di più su quello che c’è da aspettarsi; come al solito il test è comparso sulla piattaforma GeekBench.

OnePlus Z: tanta, ma tanta RAM

Il processore alla base dello smartphone, il cuore pulsante, sarà uno Snapdragon 765G di casa Qualcomm. Su questo punto non ci si aspettava niente di più, ma neanche di meno. Quello che veramente stupisce è che a supporto del suddetto chip ci sarà tanta RAM, un quantitativo che non si vede neanche delle ammiraglie di ultima generazione. Si sta parlando di 12 GB di RAM, un’enormità.

blank

Il resoconto del test lo segnala come OnePlus AC2003 e ormai sappiamo tutti che si tratta proprio del modello in questione. Nel test single-core ha ottenuto un punteggio di 612 punti mentre nel multi-core ha ottenuto 1.955. Questi numeri lasciando il tempo che trovano e il test è importante solo per le specifiche che fa trapelare.

Ovviamente arriverà sul mercato con a bordo Android 10. L’unico aspetto che manca e sinceramente è quello che più si aspetta, è il prezzo del dispositivo. Si parla di un dispositivo premium, il primo di una probabile lunga serie. Sapere in che fascia di prezzo di colloca è importante.