google-voice-match-acquisti-assistant-funzione-sblocco

La funzione Voice Match di Google Assistant ora può proteggere gli acquisti effettuati tramite assistente vocale. Un portavoce dell’azienda ha confermato ad AndroidPolice che la funzionalità è nuova ed è progettata per aiutare a proteggere gli acquisti effettuati su altoparlanti e display intelligenti. Al momento, è limitato agli acquisti digitali in-app tramite Google Play e agli ordini di ristoranti.

Le schermate pubblicate da Android Police mostrano la procedura di configurazione della funzione. “Usa la tua voce per verificare che sei tu quando effettui un acquisto con il tuo assistente”, dice il software. Inoltre, avverte che la sicurezza potrebbe non essere perfetta, rilevando che “qualcuno con una voce simile potrebbe essere in grado di confermare gli acquisti sui dispositivi a cui hai effettuato l’accesso”.

Google Voice Match è ancora in test

Sebbene potrebbe non essere il metodo più sicuro, usare la voce come metodo di sicurezza potrebbe rivelarsi molto più semplice che usare il telefono per utilizzare impronte digitali o sblocco facciale. Potrebbe anche essere più conveniente del metodo di sicurezza esistente di Alexa, che ti consente di utilizzare un PIN per proteggere gli acquisti effettuati con la tua voce.

Voice Match è una funzione di Google Assistant che consente all’assistente di distinguere tra chi lo sta utilizzando. Il mese scorso, 9to5Google ha riferito che Google ha aggiornato il sistema di Voice Match. Questo gli ha consentito di distinguere le persone con “una precisione significativamente più elevata”. Però, secondo quanto riferito, ci sono ancora limiti su quanti soldi puoi spendere usando solo la tua voce come sicurezza.