banche conto corrente chiusoUna nuova clausola viene inserita nelle condizioni base della stipula dei contratti con le banche italiane. Secondo quanto definito dalla nuove disposizioni è possibile estinguere un conto corrente senza preavviso e senza permesso a seguito di rilevati illeciti basati su nuovi criteri di valutazione interni da parte degli istituti. Ecco perché e come il tuo conto personale può essere chiuso senza richiedere il tuo intervento.

 

Banche possono chiudere il tuo conto corrente in ogni momento, ecco quando

Tutti gli italiani hanno il diritto di richiedere un proprio conto corrente bancario. Niente e nessuno può vietare la creazione di un portafogli bancario in cui ricevere e depositare denaro. Ma bisogna fare attenzione in quanto per le banche si conferma la possibilità di decidere autonomamente il destino dei conti in alcune ben specifiche condizioni.

A confermare ciò che per molti rappresenta un abuso di potere è il sottosegretario del ministero dell’economia Alessio Mattia Villarosa, che in un suo recente intervento sancisce la necessità di conferire maggiore potere agli istituti di credito.

Mentre in precedenza era necessaria la mediazione di un giudice a conferma di un blocco dei conti adesso tutto ciò non è più necessario. La banca può procedere al pignoramento dei fondi in caso di rilevato illecito finanziario. Sotto le indicazioni delle autorità, infatti, si può richiedere la sospensione forzata nel caso in cui siano in corso delle indagini che accertino scarsa liquidità ed evasione fiscale.

La decisione sembra drastica ma questo è quanto. Le banche possono ora agire unilateralmente a garanzia del rispetto delle norme tributarie sempre più astringenti dopo la comunicazione che ha annunciato anche i nuovi controlli del Fisco.