connessione-wifi

Sono migliaia gli utenti che, quotidianamente, contattano il proprio operatore telefonico per segnalare dei rallentamenti anomali nell’utilizzo di internet attraverso rete WiFi. Per definizione il segnale WiFi riesce a coprire una distanza teorica di 100 metri ma, scontrandosi con le mura e gli ostacoli di casa, molto spesso quest’ultimo viene bloccato e di conseguenza rallentato.

Come ben sappiamo esistono delle soluzioni a pagamento, come ad esempio dei range extender, che permettono di risolvere in pochi minuti questo problema. Fortunatamente, però, è possibile utilizzare dei trucchetti completamente gratuiti con i quali è possibile migliorare la propria linea. Scopriamo di seguito i dettagli.

Trucchi WiFi: ecco come migliorare in pochi passi la propria connessione

Altezza

Un’aspetto fondamentale dei router WiFi è la posizione in cui vengono collocati. Mai posizionare il router a terra poiché la maggior parte delle onde radio verrebbe ostacolata dal pavimento. L’ideale, quindi, è posizionare il router più in altro e, possibilmente, al centro della casa.

Interferenze

Le onde radio emesse dai router WiFi sono fortemente soggette ad interferenze. Evitare quindi di posizionarli nelle immediate vicinanze di dispositivi Bluetooth e di luci che, di fatto, potrebbero disturbare e rallentare la connessione. Cerca quindi di allontanare il dispositivo dalle altre apparecchiature elettroniche.

Aggiornamenti

Proprio come i nostri Smartphone, anche i dispositivi WiFi ricevono degli aggiornamenti. Spesso, infatti, accedere al modem ed effettuare un semplice aggiornamento WiFi potrebbe migliorare la situazione. Controlla quindi, attraverso l’indirizzo presente nella parte inferiore del modem (ES. 192.168.1.1), se sono presenti degli aggiornamenti del firmware.

Sovrapposizione

Un problema molto frequente è quello della sovrapposizione delle frequenze e dei canali. I router di ultima generazione, infatti, permettono di effettuare una scansione delle reti Wireless più vicine, cosi da identificare il canale più libero. Proprio come per gli aggiornamenti, anche quest’operazione va effettuata accedendo alle impostazioni del router via browser.