contatori-manomessi

L’aggravarsi dell’emergenza sanitaria, seguita da una sempre più grave crisi economica, sta spingendo gli italiani a ridurre al minimo le proprie spese, senza dare troppo alle azioni intraprese. Proprio per questo motivo, quindi, di recente è fortemente aumentato il numero di consumatori Italiani che, presi dal risparmio, hanno deciso di affidarsi a metodi illegali per risparmiare sul costo mensile di Luce e Gas. Si tratta quindi della famosa truffa dei contatori modificati che, di recente, ha fatto scattare molteplici campanelli d’allarme in diverse regioni Italiane. Scopriamo di seguito ulteriori dettagli a riguardo.

Contatori manomessi: fate attenzione, le autorità se ne accorgono istantaneamente

Non è la prima volta, e di sicuro non è l’ultima, che si sente parlare dei contatori modificati. Negli ultimi anni, infatti, il fenomeno truffaldino si è diffuso in tutta Italia, spingendo quindi migliaia di cittadini a raggirare le varie società attraverso dei semplici oggetti come magneti e punzonatori. Sfruttando questi strumenti, quindi, è possibile rallentare estremamente il conteggio e risparmiare una cifra considerevole in bolletta.

Sfortunatamente chiunque metta in pratica questo trucchetto va incontro a pesanti sanzioni. Utilizzare un magnete per manomettere i contatori non è un’idea saggia poiché le stesse società erogatrici sono capaci di smascherare in pochi minuti l’inganno. Passare da un consumo regolare ad un consumo minino non fa altro che insospettire le aziende, facendo quindi scattare dei controlli da parte delle autorità predisposte.

Risultano più ottimali, invece, contratti di nuova generazione come quelli di Enel Energia, i quali regalano ben 3 ore di energia gratuita al giorno.