blankI clienti di Poste Italiane, titolari di carte prepagate PostePay, sono stati nuovamente presi di mira da un tentativo di frode online. Questa volta la truffa arriva attraverso un SMS ingannevole, segnalato proprio negli ultimi giorni dalla Polizia Postale; la quale raccomanda di procedere con molta cautela e di eliminare il messaggio senza dar importanza a quanto riportato dal testo.

Smishing: i clienti PostePay ricevono un nuovo SMS fraudolento!

 

L’SMS smishing creato dai cyber-criminali, e rivolto ai titolari di carte PostePay, si pone l’obiettivo di rubare le credenziali di accesso ai conti online delle vittime per poter poi procedere con il prelievo dei risparmi. L’espediente utilizzato mira a intimorire gli utenti. Infatti, comunica il blocco improvviso delle utenze postali ed esorta a rimediare cliccando su un link di accesso rapido alla pagina di login per aggiornare velocemente i propri dati sensibili.

Pur trattandosi di un tentativo di smishing, la strategia impiegata dai cyber-criminali è identica ai classici attacchi phishing presentatisi via email. Infatti, anche in questo caso, la pagina suggerita è soltanto un clone, graficamente molto convincente, capace di trafugare le informazioni sensibili in pochi istanti.

Si raccomanda, quindi, di non cliccare sul link suggerito e di non inserire i propri dati personali in alcun sito fornito da terze parti. Poste Italiane ha più volte ribadito di non essere solita effettuare tali richieste via email, SMS, WhatsApp o Social. E’ fondamentale, quindi, non lasciarsi persuadere e ignorare qualunque messaggio esorti a cliccare su link o file allegati per procedere con l’inserimento di credenziali, codici o password.