poste-italiane-truffa

Il problema principale che si rischia con Poste Italiane, se non si ha molta dimestichezza su come funziona la sicurezza sul web, è cadere nella rete di phishing di cui abbiamo già parlato molto in passato. Può essere facile, per i più distratti, abboccare a sms e a e-mail ingannevoli, specialmente se correlate a Poste Italiane, che è un ente con cui tutti abbiamo a che fare, quotidianamente.

Quali possono essere le trappole a cui bisogna fare attenzione

Una di queste trappole è un post che gira recentemente sui social. Questo post, incita gli utenti a cliccare per vincere un iPhone 11 PRO MAX. Sfortunatamente, se si clicca sul link si rischia molto: si parla di accesso a dati sensibili e persino la possibilità che il conto corrente venga hackerato. Anche la Polizia Postale stessa ha postato su Facebook un avvertimento agli utenti con le seguenti parole:

Può sembrare veritiero questo post ma non lasciatevi ingannare, nessuno regala niente e questa è una delle tante truffe che sono presenti in questo momento sul web, non “tentate la fortuna” e non cadete in tentazione perché la truffa online non va mai in ferie, soprattutto in questo periodo.

Inutile dire che questa non è l’unica truffa tramite cui qualche hacker si sia spacciato per Poste Italiane. Ne esistono altre, tra cui SMS ed e-mail che indirizzano a siti truffaldini che però di primo acchito possiedono un aspetto molto simile a quelle del sito originale delle Poste. Diffidate sempre di messaggi sospetti e non cliccateci sopra e, quando avete dei dubbi, segnalateli alla Polizia Postale. Ma soprattutto, non loggatevi con i vostri dati a meno di non essere sicuri di cosa stiate facendo.