F1, Formula 1, Virtual GP, Ferrari, Mercedes, Melbourne

Domenica 5 marzo si è disputato il Virtual GP di Melbourne dominato da Charles Leclerc, pilota ufficiale della Scuderia Ferrari. Per il monegasco si tratta della prima vittoria stagionale al debutto in questa competizione virtuale. Purtroppo la vittoria non assegna punti iridati validi per il Campionato Mondiale ma si tratta di puro e semplice intrattenimento.

La scelta di disputare questi GP Vituali è stata presa per permettere gli appassionati di continuare a seguire le gare nonostante le corse sono state sospese. Infatti, la FIA in accodo con gli organizzatori e i Team, ha deciso di rinviare gli appuntamenti a causa dell’epidemia di Coronavirus. In questo modo si va a salvaguardare la sicurezza e la salute dei piloti, meccanici e fan di tutto il mondo.

La competizione è articolata come un vero Gran Premio e si corre sui circuiti ufficiali grazi al titolo F1 2019 di Codemasters. Tutti i piloti sono collegati dalle rispettive abitazioni e partecipano ad una sessione in multiplayer. Tra i partecipanti spiccano sia i piloti ufficiali delle varie squadre sia star e YouTuber.

La gara si compone di una sessione di qualifica per decidere la griglia di partenza, mentre la gara rispecchi il 25% di una corsa normale. Tra i vari piloti ufficiali, oltre al vincitore Charles Leclerc spiccava la presenza di Lando Norris su McLaren e Antonio Giovinazzi su Alfa Romeo. Presenti anche Alex Albon per la Red Bull mentre la Williams ha schierato la coppia di piloti ufficiali George Russell e Nicholas Latifi.

Il prossimo appuntamento è per il 19 aprile, data in cui si sarebbe dovuta disputare il GP di Cina.