F1, Formula 1, Virtual Grand Prix Series, Ferrari, Mercedes

Il Coronavirus potrà anche bloccarci a casa, ma non per questo impedire di divertirci. Per questo motivo, il management della Formula 1 ha annunciato la nuova serie F1 Esports Virtual Grand Prix.

La nuova serie prevede che piloti professionisti e personalità del motorsport potranno sfidarsi sui circuiti della F1 rimanendo comodamente a casa. La scelta di lanciare questa iniziativa è per permettere a tutti gli appassionati di continuare a guardare la Formula 1 anche se i GP sono stati sospesi.

Infatti, le prime tappe del mondiale o sono state cancellate o rinviate a data da destinarsi a causa dell’epidemia da Coronavirus. Le gare virtuali si correranno nelle stesse date degli appuntamenti del mondiale e sugli stessi circuiti previsti per ogni weekend di gara.

La F1 non si ferma, anche con i GP sospesi

Il primo appuntamento è previsto il prossimo 22 marzo con il Virtual Bahrain Grand Prix. Il calendario poi proseguirà toccando tutti i GP rinviati e il campionato continuerà fintanto che l’emergenza non sarà rientrata.

Per rispettare la quarantena ogni partecipante correrà da casa utilizzando il gioco F1 2019 realizzato da Codemaster. La lunghezza della gara rispecchierà il 50% di quella reale, quindi nel caso del tracciato di Sakhir si completeranno 28 giri. L’attrezzatura da utilizzare sarà quella personale, quindi joystick o postazioni di guida. Ovviamente, per rendere la sfida divertente per tutti, le prestazioni saranno livellate e ci saranno alcuni sessioni di pratica per i meno avvezzi al gioco.

La gara sarà trasmessa sui canali ufficiali della Formula 1 su YouTube, Twitch e Facebook. La durata complessiva dell’evento è stimata intorno ad 1 ora e mezza e prenderà il via a partire dalle ore 9 di domenica sera.