assicurazione auto Coronavirus

Questo inizio 2020 caratterizzato dalla pandemia da coronavirus sta avendo notevoli ripercussioni sulla cittadinanza Italiana. Tralasciando la parte economica e fiscale, di cui abbiamo parlato abbondantemente nel nostro sito, oggi vediamo gli aspetti legati a possibili risparmi di cui possono beneficiare i cittadini.

In questi giorni di restrizioni tra le mura della propria abitazione, l’assicurazione auto può risultare in molti casi superflua. Logicamente la situazione varia da persona a persona e molto dipende dall’uso che si farà della propria auto nelle settimane a venire.

Come risparmiare sull’assicurazione dell’auto

I modi per ottenere un risparmio sull’assicurazione della propria auto sono sostanzialmente due. Il primo riguarda la possibilità di rinnovare la polizza assicurativa fino a 30 giorni dopo la data di scadenza. La norma, contenuta nel DL 18/2020, può essere sfruttata da chi ha la scadenza della polizza tra il 21 febbraio 2020 e il 30 aprile 2020. Avere un mese di proroga, magari stando a casa per la famigerata quarantena, non è affatto poco. Il secondo modo per risparmiare sulla polizza assicurativa è la sospensione di quest’ultima. Ormai quasi tutte le assicurazioni concedono questa possibilità.

Tutto quello che dovete fare è recarvi sul sito online della vostra assicurazione o contattarli per telefono. A questo punto deciderete per quanto sospenderla. Consigliamo sempre di informarvi e non lasciare nulla al caso in quanto, alcune assicurazioni, prevedono il pagamento una tantum per sospensione e riattivazione. Ricordiamo che sospendere l’assicurazione equivale a non essere assicurati. Potete incorrere, utilizzando l’auto, in un ammenda che va da 779 fino a 3119 euro. Altro motivo di attenzione è tenere l’auto in luogo privato, tenerla con assicurazione sospesa parcheggiata in luogo pubblico, comporta una multa di 800 euro più il sequestro dell’automobile.