postepayLa truffa più pericolosa PostePay può davvero arrivare a rubarvi tutti i soldi, per questo motivo raccomandiamo sempre la massima attenzione ad ogni email di posta elettronica o SMS sul numero di telefono che potreste ricevere nel corso della giornata, il rischio di cadere in trappola è molto elevato.

Il meccanismo messo in piedi dai soliti malviventi senza scrupoli ruota interamente attorno al solito e vecchio phishing; il cliente di Poste Italiane si ritrova a ricevere una email in cui sembra essere contattato dall’azienda di riferimento, in merito ad eventuali problemi con il proprio account, lamentando un intervento tramite la pressione di un link interno per la modifica della password o la riattivazione dello stesso.

 

PostePay: la truffa più pericolosa corre via mail

L’utente che deciderà di seguire pedissequamente le indicazioni, optando difatti per la pressione del link, si ritroverà collegato ad un sito esterno creato ad hoc per l’occasione, ed in tutto e per tutto uguale all’originario. La differenza sostanziale, tuttavia, risiede nel server in cui è memorizzato, va difatti ricordato che non sarà gestito direttamente da Poste Italiane, ma sarà esattamente nelle mani dei malviventi, i quali raccoglieranno ogni singolo dato che andrete ad inserire all’interno.

Compilando i form per accedere ipoteticamente al vostro profilo, oltre a non riuscire a collegarvi, consegnerete username e password nelle loro mani. Ricordate sempre che nessuna azienda invia email con link interni da premere per la riattivazione dell’account o operazioni similari, se doveste riceverne segnalate immediatamente il tentativo di truffa, potreste salvare il denaro di altri clienti.