SMS Poste ItalianeTra i casi più recenti di phishing è stato segnalato un nuovo attacco rivolto ai clienti di Poste Italiane. La truffa sembra essersi presentata tramite un SMS fraudolento rivolto ai titolari delle note carte prepagate erogate da Poste Italiane. Infatti, sarebbe più opportuno parlare di smishing: un tentativo di frode online che agisce seguendo la strategia tipica del phishing ma che arriva via SMS.

Poste Italiane: un SMS attacca i titolari di carte PostePay e PostePay Evolution!

 

L’SMS che sta circolando ai danni dei clienti di Poste Italiane, rivolgendosi in particolar modo ai possessori di carte prepagate PostePay e PostePay Evolution e ai titoli di conti BancoPosta, mira a sottrarre i dati d’accesso ai servizi online. Infatti, comunicando alle potenziali vittime la possibile sospensione delle utenze postali, spaccia per necessario proprio l’aggiornamento delle credenziali.

Lo scopo dei cyber-criminali è quello di utilizzare i dati per prelevare il denaro delle vittime, infatti suggerisce loro di procedere con l’inserimento delle informazioni sensibili effettuando l’accesso ad una pagina, il cui link è inserito tra il testo dell’SMS.

La presenza del link di accesso rapido alla pagina di login non deve essere ignorata. Grazie a questo è possibile eliminare qualunque dubbio e identificare la natura malevola di quanto ricevuto. Poste Italiane, appunto, ha spesso ribadito di non essere solita contattare i suoi clienti tramite tali strumenti per riferire comunicazioni importanti; soprattutto, di non procedere mai con la richiesta di dati personali fornendo l’URL del sito.

Quindi, al fine di proteggere dati e denaro, di evitare rischi e, dunque, salvaguardare le proprie carte, è bene procedere soltanto con l‘eliminazione dell’SMS e ignorarne il contenuto.