coronavirus-smartphone
@prevention

L’igiene è importante, più che mai adesso, che la cosa fondamentale da fare è contrastare la diffusione del Coronavirus. Ora, sappiamo tutti che il modo principale con cui il virus si diffonde è indubbiamente per via aerea, tuttavia è stato esplicitamente sconsigliato il contatto fisico e l’importanza di lavare le mani spesso e meticolosamente. Questo perché le mani possono essere veicolo di batteri infezioni, incluso questo virus, i quali possono essersi annidati sopra le superfici degli oggetti con cui veniamo a contatto. Non a caso esiste una guida per la corretta pulizia dello smartphone, che è uno degli oggetti da cui tendiamo a non separarci mai, neanche quando andiamo fuori casa. Debra Goff è un’esperta che sostiene che avere lo smartphone ben pulito è ancora più prudente che portare la mascherina. Ecco quindi cosa dovete fare.

Ecco in che modo pulire correttamente il vostro smartphone per tenerlo al sicuro dal coronavirus

Per prima cosa è bene che sappiate che non dovete assolutamente utilizzare la candeggina. Non solo è un prodotto tossico, ma naturalmente rischierebbe di danneggiare il vostro smartphone.  Tutto quello che vi serve è una salvietta imbevuta. Ecco tutti i passaggi:

  • Per prima cosa è bene spegnere il telefono e rimuoverlo dalla custodia. Maneggiarlo in questo modo da acceso sarebbe scomodo e poco pratico;
  • Utilizzate un panno in microfibra leggermente imbevuto di alcool per pulire delicatamente la superficie esterna del vostro smartphone, sia davanti che dietro;
  • Asciugatelo con delle salviettine disinfettanti umidificate, meglio se non bagnate in maniera eccessiva;
  • lasciate agire il disinfettante per circa 5 minuti, in modo da far asciugare lo smartphone e dargli il tempo di eliminare tutti i germi e i batteri che possono esserci sopra;
  • Pulite infine con un altro panno in microfibra asciutto.

Esattamente come avete fatto con il vostro dispositivo dovreste fare lo stesso procedimento con la custodia. Evitate i prodotti aggressivi che rischiano di danneggiare dispositivi così delicati.