smartphone radiazioniIl mercato degli smartphone continua ad ampliarsi sempre di più e questo spaventa tantissime persone preoccupate per le radiazioni che rilasciano continuamente e che il corpo umano automaticamente assorbe. Purtroppo, si tratta di un argomento molto delicato e che esiste da tantissimo tempo perché non ci sono ancora dei risultati univoci e concreti nonostante gli innumerevoli studi scientifici effettuati a riguardo.

Non conoscendo la pericolosità o meno degli smartphone la preoccupazione e i dubbi delle persone continua ad aumentare giorno dopo giorno. Al momento, in assenza di risultati concreti, è possibile solo far riferimento al valore SAR di ogni dispositivo mobile.

Valore SAR, smartphone e radiazioni: ecco quali sono i modelli potenzialmente pericolosi per il corpo umano

Verificare il valore SAR di ogni smartphone è il compito dell’Ufficio Federale Tedesco per la protezione delle radiazioni e ogni azienda deve rispettare delle specifiche normative. Difatti, ogni modello prima di essere lanciato sul mercato deve essere controllato accuratamente dall’ufficio federale tedesco che ha il compito di effettuare le necessarie analisi per scoprire il rispettivo SAR e trascriverlo in una lista ufficiale.

Il SAR non è altro che un valore che indica quante radiazioni è capace il corpo umano ad assorbire ogni qualvolta che è esposto ad un campo elettromagnetico come lo smartphone. Ogni modello presenta un valore e, secondo quanto comunicato, il SAR quando è alto è potenzialmente pericoloso per il corpo umano. A svelare i modelli pericolosi è la nota rivista tedesca Statista dopo essersi impossessata dei dati stilati sulla lista ufficiale dell’ente tedesco. In questa lista compaiono i seguenti modelli:

  • Xiaomi Mi Max 3 con 1,58 W/kg;
  • OnePlus 6T: 1,55 W/kg;
  • Honor 8: 1,5 W/kg.