blank

Nella giornata odierna il colosso sudcoreano Samsung ha presentato ufficialmente il suo nuovo smartphone della serie Galaxy A 2020, ovvero il nuovo Samsung Galaxy A41. Andiamo ad analizzare quali sono le novità apportate rispetto al passato.

 

Samsung Galaxy A41: Infinity-U Display e tripla fotocamera posteriore

Dal punto di vista del design non è cambiato molto rispetto al precedente Samsung Galaxy A40. A bordo del nuovo smartphone di casa Samsung troviamo infatti un Infinity-U Display SuperAMOLED con una diagonale pari a 6.1 pollici e in risoluzione FullHD+. Cambia leggermente la scocca posteriore, dato che questo modello dispone di una tripla fotocamera posteriore mentre in passato avevamo una dual camera. Sul retro non troviamo più un sensore biometrico per lo sblocco, dato che quest’ultimo è stato integrato all’interno del display.

Un grosso cambiamento, però, risiede nel processore adottato. Il nuovo Samsung Galaxy A41 è infatti alimentato dal processore MediaTek Helio P65. Si tratta di un SoC octa-core e qui è supportato da tagli di memoria pari a 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno. Rimane poi la possibilità di espandere la memoria tramite scheda microSD. La batteria è invece da 3500 mAh con ricarica rapida da 15W.

Come già accennato, il comparto fotografico è affidato a una tripla fotocamera posteriore. Nello specifico, qui troviamo un sensore fotografico principale da 48 megapixel, un grandangolo da 8 megapixel e un sensore da 5 megapixel. Sono poi presenti il Wi-Fi b/g/n/ac, la porta USB Type C, il jack audio per le cuffie e la certificazione IP68.

Al momento l’azienda ha presentato questo nuovo smartphone soltanto in Giappone e non ha ancora comunicato il prezzo di vendita. Vi terremo aggiornati non appena arriveranno novità riguardo al suo debutto in Italia.