canone raiLa posta elettronica di tantissimi utenti continua ad essere invasa da false mail della RAI inviate da hacker con l’obiettivo di truffare più vittime possibile. Questa volta gli hacker hanno pensato bene di utilizzare la denominazione e il logo della società radiotelevisiva per far sembrare la mail ancora più credibile. Eccovi descritti tutti i dettagli di queste mail nel paragrafo successivo.

Rai e truffe online: ecco cosa hanno ideato gli hacker questa volta

Le segnalazioni nelle ultime settimane sono tantissime e continuano ad aumentare notevolmente ogni giorno. Secondo quanto trascritto, i consumatori ricevono una e-mail nella propria casella di posta elettronica da parte della nota società radiotelevisiva e con un avviso di rimborso totale del Canone Rai tramite accredito immediato su conto corrente bancario o postale.

Le vittime sono invitate a compilare un modulo apposito inserendo alcune informazioni personali per effettuare l’operazione correttamente. Le vittime, dunque, cliccando su un link apposito all’interno della mail sono indirizzate a tale modulo e riempiendo tutte le caselle gli hacker riescono ad impossessarsi di tutti i dati personali necessari che servono per accedere al conto corrente bancario o postale.

Purtroppo, il phishing è tratta un metodo molto diffuso negli ultimi anni perché gli hacker hanno a disposizione attrezzature all’avanguardia che permettono di perfezionare la falsa mail in tutti i dettagli. Gli utenti, infatti, dovrebbero prestare molta attenzione e attuare delle soluzioni per evitare di riceverle come, ad esempio, un anti-phishing che ha la funzione di rilevare quelle sospette e spostarle in una casella apposita.