coronavirus-delta-voli

E’ ormai uno scenario apocalittico quello che sta vivendo il nostro paese nel corso degli ultimi giorni a causa del Coronavirus. Il Covid-19 sta infatti sempre più spesso mettendo in ginocchio l’economia, causando la chiusura di attività o resse al supermercato degne dei migliori film di Hollywood. Dopo un inevitabile riduzione del flusso dei viaggiatori in Europa e nel mondo, da New York arriva il definitivo stop ai voli provenienti dall’aeroporto di Milano Malpensa.

Non è certamente una novità che la Delta Airlines abbia deciso di sospendere i voli con lo scalo milanese, la cosa era infatti nell’aria già da svariati giorni. Il Dipartimento di Stato Americano ha infatti annunciato che dopo l’ultimo volo di rientro oggi non ci saranno ulteriori viaggi fino all’inizio di maggio.

Coronavirus: stop ai voli negli Stati Uniti dai capoluoghi del Nord

La decisione della Delta Airlines di annullare tutti i viaggi in programma per i prossimi mesi si aggiunge a quella di molte altre compagnie. I biglietti acquistati precedentemente saranno comunque rimborsati e rimarrà attiva, almeno al momento, la tratta Roma-New York.

Qualche giorno fa anche il noto vettore American Airlines aveva deciso di sospendere il servizio tra l’aeroporto JFK e quello di Milano. Questa decisione, che dovrebbe essere attiva fino al 25 aprile riguarderà anche la tratta Miami-Milano. L’allarmismo generatosi affonda ovviamente le sue radici nell’incremento dei casi di contagio da Covid-19 recentemente reso noto dalla Casa Bianca.

Lo stop è attivo già da un paio di giorni su alcuni voli, infatti alcuni voli in servizio sulla tratta sono già stati cancellati. Ai passeggeri è comunque stato garantito il modo di raggiungere lo scalo di Milano senza troppi problemi. Non ci resta che attendere gli sviluppi futuri, ricordandovi di evitare per quanto possibile i posti affollati e adottare le basilari norme igenico-sanitarie.