Poco X2, poco F1, Xiaomi, Pocophone

In queste ore, Pocophone ha lanciato un nuovo device chiamato POCO X2. Questo dispositivo in particolare è il secondo device lanciato dall’azienda nel giro di 18 mesi. Le tempistiche però non devono sorprendere in quanto l’azienda è da poco diventata un brand a se stante dopo la separazione da Xiaomi.

Come già evidenziato dai rumor iniziali, il POCO X2 è una versione ribrandizzata del Redmi K30 4G. Ricordiamo che anche Redmi è un brand nato da Xiaomi e separatosi dopo qualche anno di attività.

Tuttavia, con il lancio del nuovo device, la produzione interna di Pocophone è stato stravolta. L’azienda ha scelto di terminare completamente la produzione di Poco F1 per favorire invece il Poco X2. La notizia è stata confermata direttamente da C. Manmohan, il general manager di POCO India in una recente intervista.

POCO X2 manda in pensione il POCO F1

L’amministratore inoltre ha rivelato alcuni retroscena molto interessanti. Stando a quanto dichiarato, la produzione è stata sospesa anche a causa di Qualcomm. Sembra infatti che il Chipmaker americano fosse  in procinto di interrompere la produzione del SoC Snapdragon 845, utilizzato da Poco F1.

Considerando l’interruzione della fornitura un componente fondamentale e i 18 mesi ormai trascorsi dal lancio, l‘azienda ha dovuto agire di conseguenza. Non bisogna trascurare anche la scelta di marketing di favorire il device più recente a discapito di uno più datata, seppur ancora valido.

Il successo di Poco X2 in madrepatria e in India è stato immediato, tanto da diventare sold out in poco tempo. Le scorte iniziali non sono riuscite a soddisfare completamente la domanda e quindi ci si aspetta nuovi rifornimenti a breve.