blank

Siamo tutti in trepidante attesa per l’arrivo ufficiale sul mercato del fortunato Pocophone F1 di Xiaomi, ovvero il presunto Poco X2. Da qualche settimana, sappiamo che Poco è diventato un sotto brand dell’azienda cinese e ora si appresta a portare in veste ufficiale non solo questo device, ma anche una sua versione Lite conosciuta al momento come Pocophone F2 Lite. Ma il vero fiore all’occhiello di Poco sarà il nuovo top di gamma X2 e sarà caratterizzato da alcune killer feature.

 

Poco X2 in arrivo con un display con refresh rate da 120Hz

Ebbene sì. Il sub brand di Xiaomi sta preparando le cose in grande stile per l’arrivo sul mercato del suo nuovo dispositivo di punta appartenente alla fascia alta del mercato. Questo smartphone disporrà infatti di alcune caratteristiche tecniche davvero notevoli che permetteranno all’azienda di competere alla pari con competitors come OnePlus, Oppo e la stessa azienda madre Xiaomi.

Nel corso delle ultime ore, l’azienda ha pubblicato diverse immagini teaser che ci anticipano quali interessanti feature troveremo a bordo del nuovo terminale. Come già anticipato, il display sarà caratterizzato dalla presenza di un refresh rate pari a ben 120Hz. Si tratta di una scelta possiamo dire quasi obbligata da parte dell’azienda, dato che a breve arriveranno numerosi dispositivi dotati di questa caratteristica (come i nuovi Samsung Galaxy S20 o il prossimo OnePlus 8 Pro, per citarne alcuni).

Come processore, l’azienda ci conferma la presenza di un SoC di casa Qualcomm e immaginiamo possa trattarsi del top di gamma Snapdragon 865. Questo processore assieme al refresh rate elevato, dovrebbe garantire un’esperienza gaming senza eguali. Altre caratteristiche di rilevo di questo smartphone saranno poi la presenza di un sistema di raffreddamento a liquido e la presenza in ambito fotografico di un sensore fotografico principale da 64 megapixel.

Vi ricordiamo che mancano pochissimi giorni al debutto ufficiale di questo nuovo Poco X2: la data di presentazione ufficiale è infatti fissata per il prossimo 4 febbraio.