Google Assistant riceverà, nel corso dei prossimi giorni, una serie di novità che contribuiranno a rendere l’assistente vocale di Big G il sistema più completo e all’avanguardia in circolazione.

Google Assistant, tutte le novità in arrivo

Anzitutto, la modalità Interprete, in queste ore in fase di roll-out per i dispositivi Android ed iOS negli USA, verrà offerta anche come servizio commerciale in hotel, aeroporti, stadi ed altre attività. Per chi non lo sapesse, attivando la modalità Interprete, Google Assistant fornirà una traduzione in tempo reale di quanto viene pronunciato, trasformandosi in un vero e proprio interprete personale.

Una novità in arrivo prossimamente è quella delle azioni pianificate. Sarà possibile programmare una determinata azione, affinché Google Assistant svolga quando richiesto senza dover pronunciare il comando vocale ogni volta. Sarà possibile, ad esempio, chiedere a Google di accendere i riscaldamenti alle sei del mattino, o di abbassare le tapparelle alle otto di sera.

Con Google Assistant sarà presto possibile creare dei post-it digitali che verranno poi mostrati sugli smart display che supportano questo assistente vocale, come Google Nest Hub. Le note così create potranno poi essere visualizzate da tutti i membri della famiglia.

In futuro verrà anche implementato un nuovo comando vocale che permetterà di avere un controllo maggiore sulla propria Privacy. Pronunciando il comando “Hey Google, non parlavo con te“, si impedisce che l’assistente vocale possa in qualche modo accidentalmente registrare una conversazione. Il comando “Hey Google, stai salvando i miei dati audio?” permetterà, invece, di ricevere informazioni dettagliate sulla Privacy.

Presto, Google Assistant sarà in grado di leggere intere pagine Web con una voce molto più naturale ed espressiva rispetto quella attuale. In un secondo momento diventerà anche possibile evidenziare determinate parti di un testo e la possibilità di effettuare uno scroll automatico.