In occasione dell’International Consumer Electronics Show, Sony ha presentato il logo di PlayStation 5, la sua prossima console da gioco. Il logo non presenta alcun particolare stravolgimento, anzi. Viene riproposto il classico logo PS, accompagnato dal numero 5 che ne indica la versione.

Oltre ciò, Sony ha rivelato alcune delle caratteristiche della console next-gen, deludendo, però, chi si aspettava di scoprire, dalla conferenza, dettagli relativi al design della prossima PlayStation e al suo prezzo di vendita. Il colosso giapponese, piuttosto, si è limitato a confermare alcune delle specifiche già note, riassunte in questa immagine.

Tra le caratteristiche di PlayStation 5 ritroveremo: audio 3D, che a detta di Jim Ryan (presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment) regalerà un’esperienza audio senza precedenti, riproducendo un suono mai sentito prima; feedback aptico e trigger adattivi per il nuovo DualShock; SSD ad altissima velocità; hardware basato sul Ray-Tracing; e lettore blu-ray 4K.

PlayStation 5, il nuovo controller potrebbe avere dei pulsanti aggiuntivi

Feedback aptico e trigger adattivi non dovrebbero essere le uniche novità del nuovo DualShock 5. Stando a quanto emerso da un brevetto depositato da Sony, infatti, il controller della prossima PlayStation dovrebbe anche integrare una serie di nuovi pulsanti sulla parte posteriore. Questi pulsanti saranno di diverse dimensioni e consentiranno di adattare il controller alle proprie mani e di aggiungere nuovi comandi e controlli sui personaggi dei giochi.

Oltre ciò, nel corso della conferenza Sony ha confermato l’uscita di alcuni titoli molto attesi per PS4, quali The Last of Us Part II, Iron Man VR, Ghost of Tsushima e Dreams.