Diesel, elettrico o idrogeno? Ecco il carburante che trionferà entro il 2030

Acquistare attualmente un veicolo comporta una scelta molto importante, e non solo per via del brand che lo produce. Tutte le persone che infatti vanno incontro a questa spesa sono costrette a ragionare in merito alla tipologia di carburante che desiderano, che sia questo un diesel, un benzina o magari un motore elettrico.

Tutti credono che proprio l’elettrico rappresenti il futuro, dal momento che tutte le case automobilistiche stanno producendo questa tipologia di motori. Qualche voce fuori dal coro però sostiene che l’idrogeno potrebbe dominare la scena entro il prossimo 2030. Esistono, se proprio non lo sapete, alcuni veicoli che sono alimentati proprio ad idrogeno, ma non vengono commercializzati al meglio a causa di un motivo.

 

Il diesel è ancora vivo ma vince l’elettrico: entro il 2030 però entrambi i carburanti lasceranno spazio all’idrogeno

Felix Gress, attualmente esponente di spicco di casa Continental AG  ha più volte dichiarato che per lui non dominerà né il diesel né l’elettrico. Egli sostiene infatti che entro il 2030 tutto cambierà e l’idrogeno prenderà il comando proprio nella classifica dei carburanti.

Tutto questo in realtà non è già accaduto dato che mancano i cosiddetti distributori di idrogeno. Nonostante qualche auto sia già disponibile, nessuno tende ad acquistarla proprio per la mancanza delle Fuel Cell. 

“Le Fuel Cell sono ancora immature, a partire dal 2030 però potrebbero fare il loro debutto trionfale su vasta scala. Il pubblico potrebbe convertirsi all’idrogeno grazie alla grande autonomia che questa tecnologia offre, sarebbe dunque capace di cambiare sensibilmente il settore dei trasporti su lunga distanza, sia passeggeri che merci.”